Image
Home Blog Tour Enogastronomici UN VIAGGIO TRA GUSTO, ARTE E CULTURA

UN VIAGGIO TRA GUSTO, ARTE E CULTURA

a cura di Alfio Mirone

9 Giugno 2023

UN VIAGGIO TRA GUSTO, ARTE E CULTURA

Questo viaggio ad Alatri è molto entusiasmante, non solo per l’unicità storica di Alatri, ma anche per la qualità delle aziende che sto incontrando e di cui parlerò in questa rubrica mensile.

Da degustatore di cibo e ricercatore d’eccellenza, è obbligo parlare dei fratelli Roberto e Cristian Di Vico, titolari del Ristorante e Enoteca Apicius che presto visiteremo con la nostra Sommelier Sara Sepahi. La loro enoteca ha una quantità di etichette tale da essere una delle più fornite in provincia. Qui si possono trovare le migliori etichette del territorio, d’Italia e del mondo, oltre a un vasto delle migliori maison di champagne.

La loro passione li ha spinti ad organizzare la prima edizione di Alatri Wine Festival, che si terrà il 18 giugno nel centro storico di Alatri. Un elegante percorso enogastronomico, che vede la partecipazione di aziende agricole, vinicole e eccellenze gastronomiche, del territorio e da ogni parte d’Italia, che presenteranno prodotti di altissima qualità.

Arriva l’estate ed è doveroso parlare di gelato, bene la rinomatissima Pasticceria Aurora tra Tecchiena e Alatri, come ogni estate riapre il suo laboratorio per proporre il vero gelato artigianale. La frutta fresca quotidianamente riempi i suoi laboratori, la materia prima come il latte arriva da piccole aziende agricole del territorio. Ogni loro ricerca è estremamente legata alla qualità. Non troverete gli infiniti gusti delle scontate gelaterie, gonfi d’aria e colmi di insaporitori, qui troverete il VERO GELATO ARTIGIANALE.

Tornando nel centro di Alatri continuiamo a parlare del buon cibo e del buon vino. Nel Ristorante A Piazza Regina e a La Taperia troviamo alcune delle massime espressioni Alatresi del mondo culinario. Diversi per filosofia ma uniti nella qualità del buon cibo e del buon vino. La proposta della Fraschetteria con cucina A Piazza Regina sono ricette regionali e del territorio. La sua carbonara, i rigatoni con la pajata o la guancia in salsa sono piatti che fanno sognare.  La Taperia oltre alle ottime tapas, propone piatti gourmet grazie al suo chef, Simone Fanella, che ha imparato quest’arte al fianco di grandi maestri del calibro di Ferran Adrià, Joan e Jordi Roca, Rafa Zafra, Alain Ducasse. È stato chef de cuisine per tre anni al ristorante Caelis di Barcellona, di Romain Fornell.

Ogni mese, l’artista Roberta Fanfarillo ci presenta l’incontro con l’arte. Oggi, parlando di Alatri e delle sue peculiarità, vogliamo menzionare un ceramista di grande talento: Fiorello Pietrobono1. La sua arte ceramica si situa tra l’artigianato di alta qualità e le creazioni artistiche più raffinate.

Fiorello ha iniziato il suo percorso nel 1981 a Vicenza, con il maestro Carlo Ferrante, sperimentando la vasta gamma di prodotti ceramici e studiando le composizioni, la chimica degli smalti e la modellazione a mano. Nel suo laboratorio artistico, Keramos2, si è dedicato anche alla scultura, realizzando opere per enti pubblici e privati. Tra le sue creazioni sparsi nel territorio ciociaro e oltre, ricordiamo “Prometeo” in piazza del Donatore ad Alatri, un bassorilievo per il Museo di Mantova e la riproduzione de “La Ballerina” di G. Severini per il Museo del Futurismo di Cosenza. Fiorello ha collaborato con importanti artisti come Adolfo Loreti, Antonio Notari, Fernando Rea, Mario Palma, Ornella Ricca, Pietro Spagnoli e il rinomato JAGO. Nonostante la sua vasta esperienza artistica, Fiorello organizza anche corsi teorici e pratici sulla lavorazione della ceramica.

Alcune delle sue creazioni sono esposte nella vetrina dell’allieva ceramista Alina Cotuna, nel centro storico di Alatri. Questa vetrina mostra l’iconografia che caratterizza Alina e la sua ceramica artistica.

A giugno, l’arte propone anche la personale dell’artista Romano Orgiti, presso le sale del Chiostro di San Francesco. Questo mese è importante per Alatri, che festeggia il “Natale di Alatri” il giorno del solstizio d’estate. La leggenda narra che la città sia nata seguendo il primo raggio di sole nell’angolo nord-est del muro orientale dell’Acropoli. Ogni anno la comunità si ritrova all’alba del 21 giugno per assistere al primo raggio di sole che illumina la pietra natale.











Ciociaria & Cucina Excellence nasce dall’idea di entrare nel mondo eno-gastronomico, di quella tipica realtà ciociara che si contraddistingue, non solo per una cucina fortemente legata al territorio e alla bellezza delle sue terre, ma per tutta quella eccellenza agricola e produttiva di cui tutta l'Italia ne è fiera.
Per questo motivo accompagneremo il lettore alla riscoperta di antichi sapori, sollecitando anche la sua voglia di conoscenza verso cammini storici-culturali, ambientali-escursionistici e enogastronomici. Metteremo in risalto ogni angolo che racchiude la storia di questa antica terra.

Altri articoli della categoria Tour Enogastronomici

forno antico a trevi nel lazio

Trevi, tra storia e fascino culinario

a cura di Alfio Mirone. Ricercatore di Eccellenze. Appassionato di Storia e Cultura gastronomica

Trevi, tra storia e fascino culinario Trevi, tra storia e fascino culinario Viaggiando con gusto questo mese vi condurrà dai ...
cesanese del piglio

Lungo le strade del Cesanese – Prima parte

a cura di Alfio Mirone

Il Vino sarà l’attore protagonista di questo tour: Lungo le strade del Cesanese. Parleremo di buona cucina, intervistando i migliori ...
Sperlonga

Benvenuti a Latina – Seconda parte

a cura di Alfio Mirone

Benvenuti a Latina è il mio viaggio lungo i comuni che costeggiano le bandiere blu di questa provincia. L’intento è ...