Image
Home Blog Diario Di Cucina La spigola e l’uva

La spigola e l’uva

La spigola e l’uva

Con abilità da incantatrice, la Chef cattura l’essenza della spigola, la cuce con l’essenza dolce dell’uva, creando una sinfonia di sapori che danzano insieme. Mentre i commensali si siedono attorno al tavolo, il piatto prende vita, narrando una storia di contrasti magici e armonie sussurrate dal vento.

I bocconi di spigola, teneri e succulenti, svelano il mistero dell’oceano profondo, mentre i grappoli d’uva, dolci e succosi, raccontano il raccolto di un’intera stagione. Un sorso di vino prelibato accompagna questa danza, unendo il canto del mare con la melodia dei campi.

E così, ogni volta che Chef Cristina racconta “La Spigola e l’Uva”, un’atmosfera magica avvolge i commensali. Le loro papille gustative si trasformano in ascoltatori attenti di una favola culinaria, dove gli ingredienti si fondono in un’armonia gustativa che rimarrà incantata nei loro cuori per sempre.

I ricordi della mia adolescenza sono segnati dai terreni coltivati a frutta e verdura. Ad ogni vendemmia partecipavo con entusiasmo alla raccolta dell’uva destinata alla produzione del vino. Le passeggiate con le amiche tra i vigneti dei vicini erano occasione per rubacchiare qua e là qualche grappoletto di uva matura.

Ancora oggi mi lascio incantare dall’osservare i vigneti carichi di grappoli d’uva dorata. È a essi che ho tratto ispirazione per questa ricetta.

 

La spigola e l'uva

La spigola e l'uva

Chef Cristina Todaro
Con abilità da incantatrice, la Chef cattura l'essenza della spigola, la cuce con l'essenza dolce dell'uva, creando una sinfonia di sapori che danzano insieme. Mentre i commensali si siedono attorno al tavolo, il piatto prende vita, narrando una storia di contrasti magici e armonie sussurrate dal vento. I bocconi di spigola, teneri e succulenti, svelano il mistero del profondo mare, mentre i grappoli d'uva, dolci e succosi, raccontano il raccolto di un'intera stagione. Un sorso di vino prelibato accompagna questa danza, unendo il canto del mare con la melodia dei campi. E così, ogni volta che Chef Cristina racconta "La Spigola e l'Uva", un'atmosfera magica avvolge i commensali. Le loro papille gustative si trasformano in ascoltatori attenti di una favola culinaria, dove gli ingredienti si fondono in un'armonia gustativa che rimarrà incantata nei loro cuori per sempre.
Portata Secondi Piatti
Cucina cucina di pesce, Cucina stagionale
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

  • 1 spigole da 400g
  • 2 patate medie
  • 1/2 kg uva bianca
  • zenzero fresco
  • 1 cipolle rosse di tropea
  • 50 ml acqua
  • 50 ml aceto
  • 50 gr zucchero semolato
  • 5 gr sale
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Istruzioni
 

  • Lavare e mettere a cuocere le patate con la buccia in acqua fredda, per circa mezz'ora. Successivamente, pulire, diliscare e sfilettare le spigole con attenzione, eliminando tutte le spine. Tagliare le cipolle a spicchi e farle cuocere in acqua bollente per 5 minuti, poi scolarle. In un pentolino, versare acqua, aceto, zucchero e sale, portare il tutto a ebollizione, quindi spegnere il fuoco e aggiungere le cipolle precotte. Lasciare che il composto si raffreddi.
  • Lavare una ventina di acini d'uva, tagliarli a metà e disporli in una teglia foderata con carta da forno, cospargendoli leggermente con zucchero, un pizzico di sale e zenzero grattugiato. Cuocere nel forno a 170°C per circa 20 minuti, o finché la parte tagliata non risulta dorata.
  • Nel frattempo, frullare l'uva rimanente. In un contenitore dalle pareti alte, adagiare i filetti di spigola e versare sopra il frullato d'uva in modo da coprire tutto; lasciar marinare la spigola in questa miscela per un'ora.
  • Scolare le patate, rimuovere la buccia e tagliarle a cubetti. Condire i cubetti con olio, sale, pepe e zenzero; questi saranno la base del piatto. Dopo un'ora, scolare i filetti di pesce e farli scottare brevemente in padella con un filo d'olio. Rimuovere gli acini di uva caramellizzati dal forno e lasciarli raffreddare.
  • Ora siamo pronti per l'impiattamento.
  • Buon appetito!
Keyword cucina di stagione, Secondo piatto, spigola
Tried this recipe?Let us know how it was!

 

 

 











Ciociaria & Cucina Excellence nasce dall’idea di entrare nel mondo eno-gastronomico, di quella tipica realtà ciociara che si contraddistingue, non solo per una cucina fortemente legata al territorio e alla bellezza delle sue terre, ma per tutta quella eccellenza agricola e produttiva di cui tutta l'Italia ne è fiera.
Per questo motivo accompagneremo il lettore alla riscoperta di antichi sapori, sollecitando anche la sua voglia di conoscenza verso cammini storici-culturali, ambientali-escursionistici e enogastronomici. Metteremo in risalto ogni angolo che racchiude la storia di questa antica terra.

Altri articoli della categoria Diario Di Cucina

un secondo di stagione - Merluzzo e melanzana con verdurine croccanti di Pamela Liccardo

Merluzzo e melanzana con verdurine croccanti

Merluzzo e melanzana con verdurine croccanti Nutrire corpo e spirito Virginia Woolf una volta disse: “Uno non può pensare bene, ...
Pappardelle con asparagi selvatici e guanciale

Pappardelle con asparagi selvatici, datterini gialli e guanciale

Pappardelle con asparagi selvatici, datterini gialli e guanciale Il risveglio dei sensi “Uno non può pensare bene, amare bene, dormire ...
Agnello alla scottadito ai carciofi un viaggio di sapore di La Car

Agnello alla scottadito ai carciofi

L’agnello alla scottadito è un piatto che risveglia i sensi, con le sue costolette d’agnello cotte alla perfezione: croccanti e ...