Image
Home Blog Diario Di Cucina Casarecce alla “Melanese” e Pistacchi và!

Casarecce alla “Melanese” e Pistacchi và!

Le ricette della Ciociaria

Carlo Fiorini
a cura dello Chef Carlo Fiorini della Trattoria Sora Locì a Veroli

Casarecce alla “Melanese” e Pistacchi và!

Partiamo dal presupposto che le “Caserecce” pasta di semola di grano duro sono prodotte con grano “senatore cappelli” di produzione locale, abbiamo un ottima produzione nel comune di Ripi.

Melanese perché?!….abbiamo l’unione di due tipi di pesti quello alle melanzane e quello alla genovese, prodotti che vengono direttamente dal nostro orto urbano.

Pesto alla Genovese:

Basilico di tipo genovese, pinoli, aglio rosso di castellieri, parmigiano e pecorino romano, olio evo, sale. Iniziare nel pestare possibilmente nel caro e vecchio mortaio le foglie di basilico con un cubetto di ghiaccio( mantiene il verde), unire aglio e pinoli, poi i formaggi, a filo unire l’extravergine e l sale, pestare il tutto e otterremo un composto profumatissimo e di grande gusto

Pesto di melanzane

Prendiamo melanzane nere, foglie di basilico, cipolla fresca, foglie di menta, qualche datterino per il colore, peperoncino poco. Fare rosolare a fuoco basso e in olio cipolla, menta e basilico aspettando che la cipolla appassisca un po’. Aggiungere le melanzane tagliate fine di modo che la cottura sarà molto veloce ma a questo punto ci servirà la fiamma più alta per permettere una leggera doratura della melanzana stessa; uniamo il datterino il peperoncino e il sale, aspettare circa un quarto d’ora tempo della cottura. Bene, abbiamo cotto tutto a questo punto lo passiamo al mixer e otteniamo una salsa che farà da condimento per le “Casarecce”.

Lessiamo le ”Caserecce” e mantechiamole con il pesto di melanzane, noi le serviamo nella spasella di legno per poi ingentilire il piatto con il pesto alla genovese….pistacchio tritato su…??? Perché no!!!

Trattoria Sora Locì











Ciociaria & Cucina Excellence nasce dall’idea di entrare nel mondo eno-gastronomico, di quella tipica realtà ciociara che si contraddistingue, non solo per una cucina fortemente legata al territorio e alla bellezza delle sue terre, ma per tutta quella eccellenza agricola e produttiva di cui tutta l'Italia ne è fiera.
Per questo motivo accompagneremo il lettore alla riscoperta di antichi sapori, sollecitando anche la sua voglia di conoscenza verso cammini storici-culturali, ambientali-escursionistici e enogastronomici. Metteremo in risalto ogni angolo che racchiude la storia di questa antica terra.

Altri articoli della categoria Diario Di Cucina

Dolci di carnevale in ciociaria

Frittelle rinascimentali

Frittelle rinascimentali Un gusto del Rinascimento Italiano Esplora la storia di questa ricetta, un dolce che rispecchia l’arte e la ...
chef cristina todaro

Rapa e rapanelli

Rapa e rapanelli Lasciatevi incantare dal fascino semplice ma sofisticato della Rapa e Rapanelli, una ricetta che celebra l’armonia tra ...
Carnevale con un riso di Cristina todaro

Sfumature di Riso

Sfumature di Riso Un carnevale di sapori La ricetta che danza tra gusto e colore Nel cuore del Carnevale , ...