Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata
Altre opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
I tuoi risultati di ricerca

Origano: pianta terapeutica che previene e cura

Pubblicato da info@ciociariaecucina.it sopra 2 Maggio 2020
| 0

Le Pillole di Ciociaria&Cucina

L’origano è una delle piante aromatiche più usate in cucina. Si tratta anche di una delle piante terapeutiche usate frequentemente nella medicina naturale, quella a cui ricorrevano i nostri antenati prima dell’avvento della medicina moderna. All’origano sono state tradizionalmente associate proprietà capaci di alleviare i sintomi di infezioni, malattie respiratorie e gastrointestinali. Di seguito ti elenchiamo i principali benefici.

Nutriente. L’origano è una fonte di minerali essenziali, come il magnesio e il calcio, che rinforzano le ossa, ma anche il manganese e il rame, che favoriscono l’azione antiossidante, e il potassio che regola la pressione sanguigna. Contiene anche ferro e zinco.

Contiene inoltre vitamine C, E, K ed E6, acidi grassi omega 3 e altri composti antiossidanti e antimicrobici come il timolo e il carvacrolo.

Antibatterico e antifungino. Vari studi hanno associato al carvacrolo e al timolo proprietà antibatteriche e antifungine, efficaci contro batteri e funghi.

Antiossidante. Gli antiossidanti sono fondamentali per mantenere una buona salute, in quanto capaci di contrastare i danni cellulari causati dai radicali liberi. L’origano è particolarmente ricco di antiossidanti.

Digestione. Uno degli usi più tradizionali dell’origano, questa pianta ha la capacità di aumentare la salivazione e migliorare la digestione.  Inoltre, stimola il flusso di bile verso gli organi digestivi, favorendo l’assorbimento dei grassi nell’intestino e prevenendo l’eccesso di acido nello stomaco.

Come coltivare l’origano: consigli pratici

Il segreto della coltivazione dell’origano, oltre al basso apporto idrico e all’esposizione alla luce diretta, è la manutenzione del terreno. Occorre, infatti, eliminare con scrupolosità tutte le erbacce in modo che non ostacolino lo sviluppo della pianta.

Per il resto, non è particolarmente sensibile all’attacco di parassiti e insetti ma, come tutte le piante rustiche e le erbe officinali, può essere danneggiata da alcuni afidi.

Condividi l’articolo nella pagina in alto a destra

Fonte:

Confronta gli elenchi