Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata
Altre opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
I tuoi risultati di ricerca

Abbazia di Casamari

|

Dettagli del percorso

L’abbazia di Casamari è uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Fu costruita nel 1203 e consacrata nel 1217. La pianta dell’edificio è simile a quella dei monasteri francesi, mentre la facciata della chiesa presenta all’esterno un grandioso portico. Si entra nel monastero attraverso un’ampia porta a doppio arco. All’interno si trova un giardino la cui parte centrale è occupata dal chiostro. Esso è di forma quadrangolare, con quattro gallerie a copertura semicilindrica. L’aula capitolare è un ambiente formato da nove campate e da quattro pilastri ed è usata per le riunioni. Dal chiostro, grazie a una porta, si entra nella chiesa che è a pianta basilicale a tre navate. Dietro l’altare dell’abbazia troviamo il coro costruito nel 1940. All’interno della struttura ci sono alcune sale duecentesche, che contengono reperti archeologici di epoca romana.

Di grande interesse sono: la biblioteca e il museo ricco di opere d’arte.

Sorge sulle rovine dell’antico tempio romano di Careatae Marianae per alcuni tempio dedicato a Cerere, per altri domus del condottiero romano Caio Mario. La costruzione iniziò appena dopo l’anno mille (si dice nel 1005) con la consacrazione di una chiesa dedicata a San Giovanni e San Paolo. Dopo la chiesa nel 1036 fu costruito il monastero Benedettino. Tra il 1149 ed il 1152 ai Benedettini subentrarono i monaci circestenci di Clairvaux. L’abbazia, nella forma che la vediamo oggi, fu realizzata nel 1203 e fu consacrata nel 1217 da Papa Eugenio III.

Dopo un periodo di grande espansione seguì nel XV secolo un periodo di decadimento abbastanza diffuso nell’Italia dell’epoca. Nel 1623 i monaci circestensi presenti in Abbazia si ridussero ad otto è solo dopo l’affidamento ai Trappisti si ebbe una certa ripresa. Dopo il periodo napoleonico e con la soppressione degli Ordini religiosi lo Stato Italiano nel 1874 dichiarò l’Abbazia di Casamari monumento nazionale. Nel 1929 Pio XI aggregò la congregazione di Casamari alle altre dell’ordine dei Cistercensi.

La Biblioteca

La biblioteca di Casamari oggi è nel suo insieme un gioiello di ordine, eleganza, funzionalità al servizio della cultura. Ben fornita di attrezzature moderne e, soprattutto, di volumi del settore spiritualità e storia (in particolare storia locale), è molto frequentata da studiosi di ogni età. Ma quale storia travagliata è alle sue spalle!

Vita monastica

La spiritualità della comunità di Casamari e delle altre comunità della Congregazione è vissuta, nel solco della tradizione cistercense, con forte accentuazione comunitaria, realizzata in comunione di ideali, di vita e di beni all’interno della clausura dei monasteri, sotto la responsabilità dell’abate.

La farmacia

Abbazia di Casamari – Farmacia

L’abbazia di Casamari, come tanti altri monasteri benedettini,  era attrezzata già nei tempi antichi alla cura dei malati. In epoca antica con l’orto dei semplici esistere a Casamari un locale per la manipolazione e la conservazione delle erbe medicinali, cioè l’armarium pigmentariorum: di questa primitiva farmacia, per uso interno dei monaci dell’Abbazia, e, in certo qual modo, anche per uso esterno. La farmacia di Casamari esiste “da tempo immemorabile”, e pensiamo che non sia avventato farla risalire al Medioevo. Infatti non si poteva concepire un’assistenza medica senza una farmaceutica, un nosocomium senza un monaco che sapesse preparare gli infusi e i decotti, le pomate etc..

Contattaci per maggiori informazioni

    Contattaci attraverso il seguente modulo; il nostro Staff avrà cura di risponderti nel più breve tempo possibile!

    [ Tutti i campi sono obbligatori ]

    Il tuo nome e cognome

    Il tuo numero di telefono

    La tua email

    La tua richiesta

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi e per gli effetti del Reg.to UE 2016/679 nel rispetto delle disposizioni di legge e come specificato nella pagina Privacy. Titolare del trattamento dei dati è Ciociaria & Cucina.

    Recensioni degli agenti

    Deviaccesso per pubblicare una recensione

    Confronta gli elenchi